La lesione della cuffia dei rotatori della spalla Pt 3 La Gestione fisioterapica con la RPG-Souchard

Gestione fisioterapica con la RPG-Souchard

La gestione conservativa è giustificata nella maggior parte delle lesioni della cuffia dei rotatori.

Obiettivi da raggiungere con la Rieducazione Posturale Globale RPG-Souchard:

  • Ridurre il dolore e la tensione muscolare nell’area scapolare e del collo per favorire la motilità della scapola.
    Questo per garantire la corretta posizione della glena. I muscoli interessati sono: il piccolo pettorale, il trapezio superiore e l’elevatore della scapola.
  • Migliorare la posizione della testa omerale errata per ripristinare la mobilità scapolo-omerale.
  • Riattivare i muscoli che stabilizzano e muovono la spalla.
  • Riacquisire la propriocezione e l’automatismo dei movimenti mediante la riabilitazione neuromotoria (integrazione dinamica)

La riabilitazione non chirurgica e la riabilitazione postoperatoria della cuffia dei rotatori comportano i seguenti principi.

  • Riduzione del sovraccarico e riabilitazione totale del braccio
  • Eliminare gli atteggiamenti compensatori nell’estremità superiore.
  • I tessuti lesi non devono essere stressati o caricati in modo inappropriato.
  • Assolutamente inutile e a volte danno so qualsiasi tipo di esercizio che tenda la rinforzo massimale della muscolatura della cuffia
  • Ripristino della normale artrocinematica articolare con le posture terapeutiche della Rieducazione Posturale Globale RPG-Souchard grazie al lavoro attivo da parte del paziente ed all’intervento manuale di mobilizzazione e allungamento capsulare per migliorare il ROM.
  • Tale intervento permette il ripristino dell’equilibrio della forza muscolare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *