DISMORFISMI DELL’ANCA RPG-SOUCHARD

Per il Fisioterapista RPGista è importante conoscere gli atteggiamenti  statico-dinamici conseguenti ai dismorfismi dell’anca, al fine di meglio applicare le direzioni di trattamento e di decompressione articolare

L’angolo del collo femorale rispetto alla diafisi femorale è chiamato versione e può essere considerato come la “torsione”  del femore.

La versione normale è un angolo in avanti di 12-15 gradi. Negli individui con deformità della versione, il collo del femore può essere ruotato troppo in avanti – una condizione chiamata eccessiva antiversione, o troppo indietro, che viene chiamata retroversione.

Entrambe queste condizioni fanno sì che la porzione della testa femorale sia situata in un angolo scorretto rispetto all’acetabolo e possa arrecare danni alle superfici articolari dell’anca e alle strutture circostanti.

Una persona con eccessiva antiversione del femore, al fine di mantenere una posizione articolare dell’anca più stabile, tenderà istintivamente a camminare con le punte rivolte verso il centro del corpo. Le persone con eccessiva antiversione dell’anca non solo hanno disagio all’anca, ma sono a rischio di rottura del cercine acetabolare e di artrosi in quanto la  cartilagine che riveste l’articolazione viene danneggiata.

Le persone con femore retroverso tendono a camminare con i piedi in fuori. Come risultato dell’allineamento anormale della testa del femore nell’acetabolo, si verifica un aumento del conflitto ai margini dell’articolazione durante il movimento dell’anca.

In alcuni casi può essere presente una cresta o uno sperone di osso extra che limita o blocca il normale movimento dell’articolazione dell’anca. Quando questa condizione – nota anche come impingement dell’anca, impingement femoroacetabolare o FAI – si verifica a causa di una cresta di osso in eccesso sul collo del femore, è nota come impingement CAM; se la cresta ossea si sviluppa lungo il bordo dell’acetabolo, la condizione è chiamata impingement PINCER.

L’acetabolo può anche essere eccessivamente antiverso, una condizione che rende l’anca abbastanza instabile e a rischio di lussazione, o retroverso, che causa il conflitto.

Un’altre deformazione a livello della articolazione dell’anca è determinata dalla inclinazione del collo rispetto alla diafisi ed è definita Coxa Valga se l’angolo è aumentato Coxa Vara se diminuito.

 

Le anomalie della rotazione o della versione, come anche la coxa vara e la coxa valga, si verificano più comunemente nelle donne rispetto agli uomini e possono essere presenti alla nascita o possono svilupparsi al momento della maturità scheletrica. Spesso, queste deformità sono presenti in entrambe le gambe.

Tuttavia, possono anche derivare da un trauma o frattura del femore, come quelle subite in un incidente automobilistico. Per i pazienti nati con queste condizioni, i sintomi di solito diventano più evidenti quando raggiungono i vent’anni.

La diagnosi può essere complicata poiché la fonte del problema – che causa dolore o difficoltà a camminare, stare seduti o in piedi – potrebbe non essere immediatamente evidente. Se non trattate, tuttavia, queste anormalità possono causare lo sviluppo di rotture del cercine, impingement e / o artrosi articolare progressiva dell’anca.

È importante notare che nei bambini piccoli, camminare “con i piedi in dentro” o”con i piedi in fuori” è un normale andamento dell’andatura durante lo sviluppo scheletrico che si risolverà da solo. Tuttavia, se questi schemi dell’andatura persistono nell’adolescenza possono essere un segno che il giovane dovrebbe essere valutato per le anomalie di allineamento dell’anca e della gamba

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *