Effect of the Global Active Stretching (SGA®) for restoring the normal values of thermal asymmetry

In Jiu-Jitsu competitors

Journal of Physical Education and Sport ® (JPES), Vol 19 (Supplement issue 4), Art 211 pp 1453 – 1459, 2019 online ISSN: 2247 – 806X; p-ISSN: 2247 – 8051; ISSN – L = 2247 – 8051 ˝ JPES

HELENO ALMEIDA J.NIOR 1, AFR.NIO DE ANDRADE BASTOS 1, FELIPE JOS. AIDAR MARTINS 1, RAPHAEL FABRICIO DE SOUZA1, CARLOS OTAVIO DAMAS MARTINS2, ALISSON GOMES DA SILVA3, 4, THIAGO ABNER SOUSA5, RICARDO PRUNES REGI6
1Graduate Program in Master’s level in Physical Education, Federal University of Sergipe – UFS, BRAZIL.
2 Departament of Materials Engineering – UFS,BRAZIL.
3 Post-graduation Program Federal University of Vi.osa, BRAZIL
4 Preparatory School of Air Cadets – EPCAR, BRAZIL.
5 Graduate Program in Health Sciences, Federal University of Sergipe – UFS, BRAZIL.
6Clinic of Rehabilitation – ReabFisio, BRAZIL.

Sempre più nuovi concorrenti brasiliani Jiu-Jitsu partecipano a varie competizioni a vari livelli durante tutto l’anno.
La maggior parte di questi concorrenti è al livello della cintura blu e ha una maggiore incidenza di lesioni a spalla e gomito.
A fronte di questo fatto, emerge la necessità di sviluppare strategie di prevenzione degli infortuni che possano essere pratiche, efficienti e facili da inserire nella routine di allenamento del concorrente.
Sulla base del parametro secondo cui le asimmetrie termiche nelle regioni controlaterali possono indicare processi infiammatori e la pratica dello stretching per 10 minuti può avere un effetto antinfiammatorio, abbiamo cercato di analizzare la pratica dello Stretching Globale Attivo (SGA-Souchard) nell’aiutare la restituzione e il mantenimento una normalizzazione di una asimmetria termica per gli arti superiori degli atleti jiu-jitsu.
Abbiamo analizzato attraverso la termografia le seguenti regioni del corpo: spalla, braccio, gomito e avambraccio, considerando le proiezioni anteriori e posteriori di ciascuna regione e confrontando il controlaterale corrispondente. Abbiamo eseguito l’acquisizione di immagini termiche (termografie) per tre giorni consecutivi, in modo da poterle ottenere in tre momenti differenti (precedente, 24 ore dopo e 48 ore dopo).
Abbiamo eseguito un’auto-postura SGA® per 15 minuti il ​​giorno successivo dopo la competizione di jiu-jitsu.
I risultati indicano che è più vantaggioso praticare la SGA® piuttosto che riposare solo per 48 ore dopo la competizione. Si è concluso che la pratica dell’auto-postura SGA® può ripristinare i normali valori di asimmetria termica nella regione posteriore dell’avambraccio, che è un fattore interessante per accelerare il processo di recupero.

Parole chiave: stretching attivo globale; lesioni; asimmetria; Jiu-jitsu brasiliano; termografia ..

Thermograms of a participant with the ROI delimitation in anterior (a) and posterior views (b).

download the complete original article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *